Le innovazioni al mercato sono state finanziate dal fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca(FEAMP).

Progetto Arcipelago Pulito

Service Centre Rina

Un Cartoccio... Di Mare

Sabato 17 dalle ore 20:00 alle 22:00 i pescherecci, ormeggiati nello spazio a loro riservato nella zona prospicente i 4 Mori, direttamente sulle barche, prepareranno un fritto di paranza con il pescato della giornata direttamente sulle barche. I prodotti saranno acquistabili avvolti in un classico cartoccio di carta gialla al prezzo di € 5.

Un’occasione per parlare di stagionalità del pesce, del valore del cosiddetto “pesce povero” e di pesca sostenibile.

Organizzatori: Slow Food e Coop.va Labronica Motopescherecci

 

 

Women in the world of fisheries

L'Europa vuole dare futuro alle donne nell'economia 'blu'

Lavorano a bordo dei pescherecci e a terra ma restano invisibili

01 luglio, 23:22

(di Patrizia Lenzarini) (ANSA) - BRUXELLES, 1 LUG - Dare un nuovo futuro economico e sociale alle donne nell'economia 'blu', dove da sempre lavorano ma ora stanno assumendo un ruolo più importante ed attivo. Per farlo, devono però uscire dall'anonimato, da quella fascia grigia che alimenta un mondo del lavoro spesso precario, dove sono carenti o inesistenti diritti e tutele sociali. Per questo c'é bisogno di dati affidabili per poter ricercare le soluzioni più consone a livello europeo, nazionale e regionale. E' la sfida, raccolta oggi a Bruxelles, dai partecipanti alla conferenza "Le donne nel mondo della pesca. Virata europea e il caso Italia", organizzata da Federpesca e da Net European Consultin, con la collaborazione delle eurodeputate S&D Renata Briano, vicepresidente della Commissione pesca del Parlamento europeo ed Elena Gentile della Commissione per l'occupazione e gli affari sociali, con il patrocinio del ministero italiano delle politiche agricole, alimentari e della pesca. "Noi trascuriamo le donne nel settore della pesca dove invece rappresentano una dimensione importantissima non affatto residuale, anche se poco visibile" ha spiegato all'ANSA Luigi Giannini, vicepresidente di Federpesca, che ha anche preso un primo impegno: "lavorare ad un loro inquadramento nel prossimo rinnovo del contratto nazionale di lavoro che scade il 31 dicembre 2016. Ci impegniamo noi - ha detto - anche eventualmente a sensibilizzare il sindacato se fosse necessario". Gabriella Pace, vicecapo di gabinetto del commissario agli affari marittimi, Karmenu Vella, ha assicurato "che la strategia attuale della Commissione europea punta all'equità, alla parità dei sessi e all'indipendenza economica per le donne nel settore della pesca. Il nuovo Fondo europeo per il settore offre molti margini di manovra per fare di più. Quanto a Stefano Palmieri, presidente del gruppo Europa 2020 al Comitato economico e sociale, ha indicato l'importanza di fare emergere l'economia sommersa, "in Italia nel settore dell'agricoltura e della pesca unite - ha spiegato - rappresenta il 22% dell'occupazione complessiva irregolare e non dichiarata". Dalla Conferenza - grazie al lavoro dell'Osservatorio nazionale della pesca - é emerso un quadro più chiaro della situazione in Italia, dove il numero di imprese femminile nella filiera ittica supera di poco le 6.700 unità (situate soprattutto al Sud e nelle isole) su un totale di 33.941 aziende. Il 90% delle donne che lavorano nel settore sono italiane, e sono presenti in particolare, nelle capitanerie di Manfredonia (222), Cagliari (146), Ravenna (137), Ancona (82) e Siracusa (72). Sono invece 1.195 le donne che lavorano a bordo dei pescherecci, dai 18 agli altre 55 ani. La testimonianza più toccante infine, é stata quella di Sonia Barchielli, direttore del mercati ittici della Cooperativa Labronica di Livorno, che in tre anni é riuscita a ridurre il tempo di lavoro dei pescatori e far lievitare del 38% i ricavi. (ANSA).

link: http://www.ansa.it/mare/notizie/rubriche/ambienteepesca/2015/07/01/leuropa-vuole-dare-futuro-alle-donne-nelleconomia-blu_4c752cfd-25cc-4c12-9922-758c83ed3bf4.html

DENTICI

Ricciole e palamite

Pesci spada e cernie

Fermo pesca 2014

Il fermo pesca per i pescherecci iscritti nei compartimenti marittimi da Brindisi a Imperia è disposta l'interruzione temporanea obbligatoria delle attività di pesca per 30 giorni consecutivi del 15 settembre al 14 ottobre del corrente anno. Per maggiori informazioni potete consultare il seguente link: http://www.federpesca.it/fp/wp-content/uploads/FERMO-PESCA-2014.pdf

I giorni 20/06/2014 e 24/06/2014 l'asta inizierà un ora prima ossia alle 16:00 per consentire ai tifosi dell'Italia di guardare la partita.

Dal mese di febbraio 2014 avremo una barca a fondale!

Fine del fermo pesca!Da domani 30/10/2013 asta regolare ore 17:00 con le nostre barche!

Avviso a tutti clienti.

Come ben sapete la prossima settimana inizia il fermo pesca del Mar Tirreno che si svolgerà dal 30 Settembre al 29 Ottobre.

Per colmare la necessità di prodotto fresco che sicuramente avrete  nel suddetto periodo, ci siamo messi in contatto con una Cooperativa di Manfredonia ( Foggia ) che ci invierà prodotto fresco 2 giorni alla settimana.

Naturalmente le barche a tramagli non effettuano fermo pesca e, se sarà possibile troverete  anche il pesce locale di queste barche.

Per cui nei giorni di martedi e giovedi  a partire dal 1^ di Ottobre verrà fatta asta dalle ore 17,00 in poi.

 

 

 

Da oggi alici sotto ordinazione!

Per ulteriori informazioni e disponibilità chiamare al nostro numero fisso 0586881514 o inviare un email a labronica.coop@virgilio.it.

Gallinella

Dentice.

il 03/01/2013 Ragno

il 02/01/2013 Dentici di 7,8,9 kg

Oggi 21/11/2012 sarà venduta all'asta una ricciola di 45 kg!

Seguiteci anche su facebook: http://www.facebook.com/labronicamotopescherecci.societacooperativa

Il giorno 09/11/2012 è stata venduta all'asta una ricciola di ben 45 kg!!

Il giorno 09/11/2012 è stata venduta all'asta una leccia di ben 45 kg!!!!

ven

20

lug

2012

Fermo pesca in Adriatico? Nessun problema!

leggi di più

mer

18

lug

2012

Vuoi far parte dei nostri clienti per l'asta di pesce fresco?

Fare parte della nostra clientela per l'asta di pesce fresco è semplicissimo! vai alla pagina Procedure e Modulistica, verifica se hai i requisiti, compila i moduli e rimandali a noi per eMail o per posta ordinaria... è tutto! Ti aspettiamo a Livorno - zona industriale Picchianti - per i tuoi acquisti di pesce fresco e crostacei. Qui trovi come raggiungerci.

 

ven

13

lug

2012

Mangiameduse da 21 kg in Cooperativa !

Il comandante del motopesca Don Bosco I mostra - non senza un certo sforzo - un Mangiameduse dal peso eccezionale di 21 kg pescato al largo della costa livornese.  Lo Schedophilus medusophagus, conosciuto comunemente come Mangiameduse, è un pesce appartenente alla famiglia Centrolophidae.

gio

12

lug

2012

La Cooperativa da oggi online sul web!

Da oggi è online il nostro nuovo sito; su di esso potrete trovare gli orari delle aste del pesce nella nostra nuovissima sede di Livorno in zona Industriale Picchianti; troverete anche le ultime notizie riguardanti la nostra attività e una ricca ed aggiornata galleria fotografica.